Mercato immobiliare: crescono prezzi ma Italia stabile

mercato immobiliare italia 2022

Nel mondo, sono in crescita. Lo conferma anche un’analisi di Global residential cities index di Knight Frank, advisor globale di Real Estate a livello globale, che ha stilato una classifica dell’andamento del mercato immobiliare nel mondo. E se ti dicessi che, invece, in Italia il Real Estate si mantiene stabile? Continua a leggere se vuoi sapere perché.

Perché il mercato immobiliare in Italia è stabile

Sono stati proprio l’inflazione e la crisi del gas a bloccare i prezzi del mercato immobiliare residenziale: Milano, Torino e Roma restano in fondo alla classifica di Global residential cities index di Knight Frank, registrando aumenti meno significativi di altre città del mondo. Inoltre sono molti gli investitori che tornano a comprare in Italia, dove le occasioni non mancano soprattutto nelle città oggetto di riqualificazioni come Milano.

Dove crescono di più i prezzi dell’immobiliare

In vetta alla classifica di Knight Frank c’è Miami dove, nonostante il timore del blocco del mercato residenziale, i valori immobiliari residenziali arrivano alle stelle. Al tempo stesso nel 2022 a Dubai i prezzi crescono del +12%, mentre ancora negli USA, a Los Angeles, del 10%. In Europa crescita del +8% a Edimburgo, del +7% a Dublino, del +5% a Lisbona.

Le previsioni 2023

Le previsioni del team di Knight Frank per le principali città del mondo nel 2023 anticipano un ulteriore incremento del 2.8%. Le città maggiormente interessate da questi aumenti saranno ancora una volta le grandi metropoli americane come Miami e Los Angeles, dove gli immobili subiranno un aumento dei prezzi, rispettivamente, dell’8% e del 7%. Seguiranno Londra e Madrid, con il +6%, e  poi ancora Dublino, Shanghai, Lisbona ed Edimburgo.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2022, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA