Il 93% degli italiani è disposto a investire nell’immobiliare

17 Dicembre 2021
0 Commenti

Una recente ricerca commissionata da Dyanema e realizzata da Nextplora interroga gli italiani e le italiane su quali siano gli investimenti che ritengono più sicuri in termini di resa e di rischio. Il 93% degli interrogati è ben disposto a investire nell’immobiliare.

Investire nell’immobiliare è un’operazione a basso rischio

Sono circa il 61% gli italiani a considerare gli investimenti immobiliari quelli meno rischiosi e in grado di offrire ritorno economico sicuro. A questi si aggiunge un 17% che giudica le complicazioni “facilmente gestibili”. Preoccupano piuttosto la necessità di capitali elevati (42%), le tasse (46%), le crisi del settore (33%) e la burocrazia (25%).

Gli interpellati sembrano ben coscienti della necessità di affidarsi a un professionista per ridurre i rischi ed essere seguiti durante l’operazione. Tra le figure citate come più competenti c’è l’agente immobiliare (52%) e il consulente finanziario (23%).

Perchè gli italiani scelgono di investire nell’immobiliare

Per un italiano su cinque (il 18%) l’investimento immobiliare è un modo per dare solidità e garanzia al patrimonio della propria famiglia. Il 28% acquista un immobile con l’intenzione di affittare ai turisti mentre il 36%, punta a ricavare un reddito stabile con contratti di locazione a lungo periodo.

Gli immobili su cui gli italiani investono

Secondo quanto emerge dai dati, 3 italiani su 5 (il 61%) preferiscono acquistare un immobile che non richieda una ristrutturazione impegnativa. Il 18% sceglie di investire su immobili che prevedono il cambio di destinazione d’uso dell’immobile, il 14% opta per la casa in costruzione.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2021, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA