Turismo 2022: si conferma il trend degli affitti brevi

Affitti brevi vacanze turismo

Il settore degli affitti brevi si prepara a un mini-boom: con la nuova stagione turistica, a partire dalle vacanze di Pasqua, saranno sempre di più coloro che sceglieranno una casa in affitto invece di una stanza in hotel. Le motivazioni principali? Desiderio di privacy, distanziamento sociale e indipendenza di tempi e spazi. Vediamo qualche dato su questa tendenza.

Boom nel mercato degli affitti brevi

Già nel 2021, la piattaforma per affitti brevi AirBnb ha segnato il risultato migliore in assoluto nell’ultimo trimestre dell’anno: 1,5 miliardi di dollari di ricavi, il 38% in più rispetto allo stesso trimestre 2019 e +80% sul 2020. Ed è proprio Airbnb a confermare il trend degli affitti brevi come uno di quelli destinati a durare, anche con l’allentarsi delle restrizioni della pandemia. E gli stessi dati sono confermati da CleanBnb, property manager focalizzato sullo short-rent: il report 2021 evidenzia 31.039 soggiorni gestiti, con un incremento del 110% rispetto al 2020 e del 15% anche rispetto al 2019. Anche gli operatori italiani rilevano un boom nel mercato degli affitti brevi: Italianway ha chiuso il 2021 con +83% sul 2020, ossia 163 mila notti vendute.

Le previsioni 2022 per gli affitti brevi

Le prospettive per il mercato degli affitti brevi, nella prossima primavera-estate 2022, sono decisamente ottimistiche. Su Italianway è già boom di prenotazioni, soprattutto per case isolate e dotate di grande privacy. Tra gli altri optional richiesti c’è la presenza di due servizi, della piscina e di spazi outdoor arredati e attrezzati. Previsto anche il ritorno di turisti stranieri, dal Nord Europa e Stati Uniti, che privilegiano l’affitto breve come forma di villeggiatura: ambite le case dotate di spazi ampi, interni ed esterni, situate in mete poco affollate e fuori dai circuiti convenzionali.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2022, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA