Il rapporto annuale sul Real Estate: dati positivi per l’Italia

3 Ottobre 2021
0 Commenti

Il settore Real Estate si prepara a chiudere il 2021 superando anche le più ottimistiche previsioni, in vista del prossimo anno in cui si avrà un’ulteriore crescita. Sono i dati, che riguardano globalmente il settore, presentati nel report di Scenari Immobiliari presentato dal presidente Mario Breglia, in occasione del 29° Forum a Santa Margherita Ligure.

I dati sul fatturato del mercato Real Estate

In termini di fatturato, i cinque principali Paesi del settore sono Francia, Germania, Inghilterra, Italia e Spagna: in queste nazioni la crescita è di circa 10% in più rispetto al 2020. In generale, i dati che riguardano l’Europa parlano di un fatturato che, a fine 2021, dovrebbe toccare i mille miliardi di euro: qui, rispetto al 2020, l’incremento è dell’8,9%.

Analizzando i prezzi, lo scenario cambia. Nel comparto residenziale, la previsione di Scenari Immobiliari è che entro fine anno nei cinque principali Paesi i prezzi delle abitazioni registreranno un aumento medio del 6,3%, mentre nel 2022 l’aumento sarà del +7,7%.

I valori più in crescita riguardano Germania e Inghilterra, con valori in crescita rispettivamente dell’11,6% e dell’11,2. In Francia i prezzi dovrebbero salire del 6%. L’Italia (+0,1%), insieme alla Spagna (+0,3%), non sembra fare parte di questa tendenza all’aumento dei prezzi.

Il Real Estate in Italia

Nel nostro Paese, le previsioni di acquisto sono positive. In un altro rapporto di Scenari Immobiliari, “La nostra casa e la domanda del futuro”, realizzato in collaborazione con Abitare Co, è emerso che in Italia nel 2021 oltre il 50% delle famiglie ha intenzione di cambiare casa.

La causa di questa presa di coscienza si deve molto probabilmente al lockdown, che ha portato gli italiani a interrogarsi in merito alla propria casa. Secondo il rapporto, infatti, il 60% degli interrogati vuole comprare una nuova abitazione spinto dal “desiderio di miglioramento abitativo”, mentre il 20% intende lasciare l’affitto in funzione di un acquisto. Scende al 15% la percentuale di coloro che acquistano come investimento.

 

 

 

© 2021, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA