Ex Macello Milano: ecco il progetto di riqualificazione

Ex Macello Milano riqualificazione

È previsto un imponente progetto di riqualificazione nella zona dell’Ex Macello di Milano: un’operazione di recupero dell’area da cui sorgeranno alloggi sociali e il nuovo campus dello Ied – Istituto Europeo di Design. Vediamo di che cosa si tratta.

Chi guida la riqualificazione dell’Ex Macello di Milano

Si chiama Aria il nuovo progetto per l’Ex Macello di Milano, vincitore del concorso bandito all’interno del contest Reinventing cities, promosso da Comune di Milano e C40 (network di amministrazioni impegnate contro il cambiamento climatico). Ad aggiudicarsi l’area è stato un team internazionale guidato da Redo Sgr. Lead architect è Snøhetta Oslo, affiancato dagli studi Barreca & La Varra, Cino Zucchi Architetti, Stantec e Chapman Taylor.

Il progetto per il recupero dell’Ex Macello

Il sito dell’Ex Macello si estende per 15 ettari: nel progetto è previsto il recupero degli edifici storici esistenti, ma anche il mantenimento di alcune strutture non vincolate in un’ottica di sostenibilità. Tra gli interventi più significativi, c’è la costruzione di 1200 alloggi in edilizia convenzionata: circa 60mila mq, di cui 60% in locazione a canone convenzionato e il 40% in vendita agevolata. I valori di locazione sono compresi tra 60 euro/mq e 115 euro/mq, per un canone mensile di 500 euro per un trilocale da 75mq. I valori di vendita sono di 2250 euro/mq. Si tratta del più importante intervento di social housing in Europa. Nei due padiglioni storici dell’Ex Macello e in un nuovo edificio a nord dell’area sorgerà anche il nuovo campus internazionale dello Ied – Istituto Europeo di Design.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2022, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA