Trovati 0 immobili. Guarda i risultati
Ricerca Immobili
trovati 0 immobili
I tuoi risultati di ricerca

Blockchain in ambito immobiliare: siamo davvero pronti?

Pubblicato da Francesco Morabito il 18/11/2018
| 0

Si parla sempre più spesso di Blockchain negli ultimi mesi e secondo gli esperti, per le sue potenzialità e la sua possibilità di impiego in quasi ogni ambito, potrà rivoluzionare il modo di fare transazioni e internet in generale.

Ma che cos’è esattamente la Blockchain?

È letteralmente una “catena a blocchi“, una struttura dati condivisa e immutabile nel tempo, una sorta di registro digitale le cui voci sono raggruppate in blocchi appunto. La forza della Blockchain sta proprio nella sua immutabilità, che gli permette comunque di continuare a crescere: il contenuto dei blocchi infatti, una volta scritto, non può essere modificato né eliminato se non invalidando l’intera struttura. Questo garantisce una tracciabilità duratura di ogni transazione, condivisa con tutti i membri della catena. Rappresenta così una alternativa alle banche dati tradizionali, con enormi vantaggi in termini di sicurezza e di costi.

La Blockchain può costituire quindi uno strumento con funzioni estremamente utili nel settore immobiliare, con particolare riferimento all’ottimizzazione della notarizzazione e ai processi finanziari.

Le principali aree di applicazione della Blockchain nel settore immobiliare sono:
Catasto
Gestione della Proprietà
Gestione post alloggiamento
Servizi immobiliari/Real estate

Può gestire il passaggio di proprietà, ad esempio, attraverso la scrittura nel registro della Blockchain di transazioni in Bitcoin (la moneta elettronica sulla quale si basano i principi della Blockchain) dove possono essere identificati in modo certo e non modificabile nel tempo i dati del venditore e dell’acquirente, del bene immobile e la marca temporale.

Le transazioni in Bitcoin potrebbero dunque prevenire le frodi immobiliari, grazie alla tracciabilità e alla sicurezza del sistema. Anche per questa ragione oltre metà degli investitori immobiliari ritengono che il settore adotterà la Blockchain.

Ma siamo davvero pronti a tutto questo?
Ogni tipo di cambiamento tecnologico ne presuppone la conoscenza, l’adattamento e soprattutto la fase di testing; oggi la Blockchain è all’inizio del suo percorso, ancora in gran parte sconosciuta. Può essere paragonata a internet ai suoi esordi, quando ancora in pochi utilizzavano il web e ne intuivano la sua grande potenza. Per arrivare a internet come lo conosciamo e lo utilizziamo oggi sono passati oltre 30 anni. Nel caso della Blockchain forse (il condizionale è d’obbligo) le tempistiche potrebbero essere inferiori ma è chiaro che servirà approfondirne la conoscenza e testarne l’efficacia specie in settori delicati come quello immobiliare.

 

 

Compare Listings