Distretto 71: Villapizzone, Cagnola, Boldinasco

A Nord-Ovest di Milano, tre borghi a prevalenza agricola sono stati accorpati alla città tra la metà dell’Ottocento e i primi del ‘900, diventando un unico grande quartiere molto tranquillo, pur mantenendo ognuno la propria identità, fatta di botteghe artigiane e di casermoni riconvertiti in loft, di palazzine che si rinnovano, affacciate su piazzette “di paese” che mantengono il loro fascino.

Una zona non lontana dal centro, ma assolutamente fuori dalla movida, dove si vive in una dimensione lontana da stress e rumori e dove la riqualificazione urbana ha portato ad abitare, oltre alle famiglie, tanti giovani che frequentano la vicina sede distaccata del Politecnico, alla Bovisa.

Collegamenti

Mezzi di superficie: Tram: 1- 12 - 14 - 19 - Bus 40 - 48 - 57 - 69 - 91 (circolare sinistra)

Passante Suburbano: S5 - S6 - S11

Ferrovia: Stazione di Villapizzone sulla linea Torino-Milano e Domodossola-Milano Nelle vicinanze, Stazione Milano Bovisa Politecnico, gestita da FerrovieNord, hub sotterraneo di collegamento con Cadorna (Malpensa Express) e passanti ferroviari, fermata di treni regionali per Canzo-Asso, Como Lago, Varese Nord, Novara Nord e Laveno Mombello Nord

Strada Statale: ex 233 Varesina - 33 del Sempione (da via Gallarate)

Metropolitana: non esistono fermate specifiche, ma in zona è raggiungibile la fermata QT8 sulla linea 1, nell'omonimo e attiguo quartiere

Location Storiche

Vale un passaggio il complesso immobiliare di Villapizzone, comunitavillapizzone.org: la villa, fatta costruire a metà '800 da Antonio Radice Fossati, oltre alla residenza padronale, alla casa del fattore e alle abitazioni per i contadini, comprendeva scuderie, stalle, rimesse… Dopo infinite vicissitudini, dal 1978 è sede della Comunità di Villapizzone.











Dell'antico borgo della Cagnola, di cui rimane ben poco, si intravvede l’andamento da alcune strade, per esempio la via privata della Bindellina, una delle antiche cascine della zona, da vedere.

Arte, Architettura & Design

Da segnalare, il Tennis Club Milano Alberto Bonacossa, progettato da Giovanni Muzio nel 1920 e ancora oggi prestigioso circolo sportivo della metropoli.

Shopping

Nicoletta Fasani - Fashion Designer, www.nicolettafasani.com: nel cuore di Villapizzone, in un palazzo d'epoca, un atelier di abiti handmade realizzati con pregiati tessuti italiani. Una moda raffinata, ma facile e pratica.

Green

Parco Giovanni Testori (ex parco Campo dei Fiori), riqualificato negli anni '80: 62.000 mq di aceri, faggi, ippocastani, querce rosse, carpini, robinie e magnolie che racchiudono un campo pratica basket e pallavolo e un'area cani.

Monte Stella o Montagnetta di San Siro, verso ilQT8, ma facilmante raggiungibile dal District 71: alta 50 metri (sono le macerie dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale), offre 370.000 mq di boschi e prati, distribuiti su gradoni collegati da una strada panoramica. Dal 2003 ospita il Giardino dei Giusti (il primo realizzato nel mondo), in onore e in memoria di chi si è opposto a genocidi e crimini contro l'umanità.

Food & Wine

Innocenti Evasioni, www.tommasoarrigoni.it/innocenti-evasioni, in via privata della Bindellina è un'esperienza sensoriale grazie allo chef stellato Tommaso Arrigoni che propone una cucina classica rivisitata. La location è unica: una vecchia cascina recuperata, con un giardino zen che rimanda a tranquillità e raffinatezza.

Il Distretto 71 di Milano è anche sul Magazine Morabito Immobiliare