Meglio vivere in città o nel piccolo centro? Cosa rispondono gli italiani

6 Dicembre 2021
0 Commenti

Meglio vivere in città o nel piccolo centro? Un sondaggio ha interrogato gli italiani sul luogo in cui vivono e su quello in cui vorrebbero vivere.

Un recente sondaggio di Immobiliare.it ha interrogato un campione di 3mila italiani sul luogo in cui vivono e su quello in cui vorrebbero vivere: dai risultati emerge che un quinto degli abitanti delle grandi città si trasferirebbe in un piccolo centro, mentre soltanto il 12% di chi vive in un paesino andrebbe in città. Resta aperto l’interrogativo: meglio vivere in città o nel piccolo centro?

Vivere in città: pro e contro

Il 52% di coloro che vivono in un grosso centro ha assegnato fra 4 e 5 stelle (su cinque) alla propria vita in città. Gli aspetti più apprezzati sono le opportunità della metropoli: l’ampia scelta tra i servizi essenziali (39% degli intervistati), l’offerta culturale (28%), la varietà di ristoranti e locali (13%). Fra le criticità segnalate, un terzo dei cittadini cita come eccessivo il costo delle case insieme al traffico (34%) e allo smog (29%).

La vita nei centri di medie dimensioni

Il 51% degli abitanti in città di medie dimensioni (tra i 50 e i 250 mila abitanti) si reputa soddisfatto della propria scelta. Il 30%, però, sente la mancanza dei luoghi ricreativi, il 29% dell’aria pulita e il 22,4% amplierebbe la rete dei trasporti pubblici.

Soddifatto è anche il 47% di chi vive in una località tra 10 mila e 50 mila abitanti, ma c’è un 39% che vorrebbe trasferirsi in un centro ancora più piccolo. Soltanto il 14% sogna la metropoli. Apprezzate l’assenza di traffico e inquinamento acustico (30%) e gli spazi verdi (28%). C’è insoddisfazione per la poca offerta ricreativa e i trasporti.

Abitare in paese è meglio che vivere in città?

Il 43% di coloro che abitano in piccoli centri (paesini con meno di 10 mila abitanti) è soddisfatto della propria scelta e non si sposterebbe in città. Il motivo di maggiore gradimento è il contatto con la natura e l’assenza di traffico. Per il 29%, però, resta un minus la necessità di utilizzare l’auto per qualsiasi spostamento.

 

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2021, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA