Seconde case: gli stranieri scelgono Milano e Roma, Toscana e Umbria

26 Novembre 2021
0 Commenti

Nel 2021 boom di acquisti di seconde case da parte di stranieri: sono gettonate le grandi città, come Milano e Roma, ma anche Toscana e Umbria.

Nel 2021 c’è stato un boom di acquisti di seconde case in Italia da parte di investitori stranieri, nonostante le difficoltà legate alla pandemia. Tra le scelte più gettonate ci sono le grandi città, come Milano e Roma, ma anche Toscana e Umbria.

Tedeschi, inglesi e americani scelgono l’Italia per le seconde case

L’agenzia Knight Frank ha riportato che, in fatto di acquisti di seconde case da parte di investitori stranieri, il 2021 è stato un anno particolarmente positivo. Scenari Immobiliari stima che nel 2021 gli acquirenti esteri di seconde case spenderanno in Italia circa 1,8 miliardi di euro. La domanda di seconde case in Italia giunge non solo dal Nord Europa (con tedeschi e inglesi in testa), ma anche da Usa e Russia.

Seconde case a Milano e Roma, ma anche in Toscana e Umbria

Sono regioni apprezzate dagli acquirenti stranieri Lombardia e Lazio: attenzione particolare è riservata alle grandi città, Milano e Roma, ma anche a centri più piccoli come Pavia e Rieti. Gli investitori esteri sono perlopiù a caccia di soluzioni luxury, con piscina e spazi all’aperto; ma esiste anche una fascia di compratori benestanti, spesso sulla soglia della pensione, che in Italia cerca seconde case di fascia medio-alta in posizione comoda da raggiungere.

Per tedeschi, inglesi e americani continuano a esercitare grande fascino Toscana e Umbria, simboli dell’italian style nel mondo. Qui ville, casali, castelli e masserie sono le soluzioni più ricercate: vince la metratura medio-ampia, possibilmente con vista panoramica.

 

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2021, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA