2° Rapporto 2019 dell’Osservatorio sul Mercato Immobiliare Nomisma: risalita dei valori per il residenziale.

24 Luglio 2019
0 Commenti

Dalla nostra posizione privilegiata in qualità di associati dell’Osservatorio Immobiliare Nomisma vi informiamo sull’andamento del Mercato Immobiliare italiano.

Lo scorso 18 luglio presso l’Auditorium BNL di Roma è stato presentato il 2° Rapporto 2019 dell’Osservatorio sul Mercato Immobiliare, evento organizzato da Nomisma in collaborazione con BNL e BNP Paribas Real Estate, punto di riferimento per il mondo immobiliare e per l’economia del nostro Paese.

Durante i lavori è emersa chiaramente una incoraggiante ripresa del settore immobiliare, dopo la pesantissima crisi vissuta negli ultimi anni, nonostante una evidente fragilità economica delle famiglie e dei risparmiatori. Lo si evince dall’aumento delle transazioni e da un graduale miglioramento dei principali indicatori economici, oltre che da una diminuzione della scontistica sulle compravendite e da una apprezzabile contrazione dei tempi di vendita.

Su base semestrale emerge che le abitazioni usate hanno visto una risalita dei prezzi di vendita del +0,2% e questa inversione di tendenza rappresenta certamente il dato più eloquente circa l’irrobustimento di questa nuova fase favorevole.

Alcuni numeri a consuntivo 2018:
– 691.000 compravendite
– l’84% del totale riguarda il residenziale
– il 29,4% di chi ha acquistato una unità abitativa è rappresentato da soggetti di età compresa tra i 18 e i 25 anni
– su 572.732 abitazioni è stata richiesta l’agevolazione per la prima casa per 367.209 immobili.

La tendenza positiva prosegue anche nel primo trimestre di quest’anno con un aumento del +8,8%, che tuttavia risulta leggermente inferiore rispetto al trimestre precedente che si assesta sul +9,3%.
Le città di Milano e Roma hanno registrato il maggiore incremento dei volumi di compravendita, che hanno superato l’11%.

Dopo aver toccato il minimo nel 2013 assistiamo a una risalita dei prezzi del +0,2% per la prima volta proprio nel 2019 durante il primo semestre, che assieme a una tendenza positiva anche per le locazioni (+0,3% per il segmento abitativo nel primo semestre 2019), confermano il miglioramento in atto nel mercato immobiliare italiano.

Nonostante questi incoraggianti segnali Nomisma non esclude una nuova flessione a causa dell’indebolimento della prospettiva economica del prossimo biennio, auspicando un contenimento delle tensioni finanziarie per favorire gli investimenti immobiliari.

Dati: Nomisma – BNL – BNP Paribas – 2° Rapporto 2019 dell’Osservatorio sul Mercato Immobiliare

© 2019 – 2020, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA