Mercato immobiliare: in Lombardia continua a crescere

mercato immobiliare lombardia

Non solo nel capoluogo ma anche nelle principali province, il mercato immobiliare della Lombardia continua a crescere: a dircelo sono i dati più recenti.

Mercato immobiliare: Milano continua a crescere

Nella seconda parte del 2021, le quotazioni immobiliari di Milano hanno visto un incremento del +4,6%. E l’andamento positivo riguarda sia le compravendite, sia le locazioni. Il 2021 si chiudeva con un +24,4% di transazioni immobiliari rispetto al 2020 e un totale di circa 27mila immobili scambiati. In centro le case aumentano il loro valore anche del +5,6%: le zone più ambite del centro storico sono Garibaldi/Porta Nuova e Brera; mentre cresce la zona di Porta Romana, grazie all’attrattività del futuro Villaggio Olimpico. Tra le periferie, il maggiore incremento di valori si ha nella zona Bovisa-Sempione (+6,4%). Anche per quanto riguarda gli affitti, Milano resta una città da record: le locazioni crescono del +4,4% e il canone si attesta sui 19,4 euro/mq.

Il mercato immobiliare in Lombardia

Nel 2022 il mercato immobiliare registra un andamento positivo in tutta la Lombardia: per quanto riguarda le compravendite, nel primo trimestre 2022 lo stock di abitazioni invendute è calato dell’1,7% mentre cresce, invece, la domanda del +14%. Non è solo Milano a trainare: la domanda di acquisto è in forte crescita nei comuni di Brescia, Lecco e Monza-Brianza con picchi che superano il +24%. Anche nelle locazioni lo stock di case disponibili scende al -9,7% mentre la richiesta sale al +7,3%: il mercato degli affitti è positivo in quasi tutte le province lombarde, con la sola eccezione di Cremona e Pavia, che perdono il -2%.

 

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2022, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA