Destinazione (Champoluc e Val D'Ayas) - Magazine Morabito Immobiliare

Destinazione Champoluc e Val D'Ayas

Novembre 05, 2020 Di ,

Da questo numero, e per i prossimi tre, abbiamo scelto di dedicare la meta della Destinazione, vista la stagione, alla Valle d'Aosta, regione ricca di tradizioni storiche e di mete sciistiche prestigiose ospitate dalle Alpi Pennine (con il Monte Rosa) e dalle Alpi Graie (con il Monte Bianco), che circondano la regione, con vette che qui raggiungono le altezze massime dell'intera catena, superando molto spesso i 4.000 metri.

Senza dimenticare il Massiccio del Cervino e del Gran Paradiso che offrono altrettanti panorami unici e piste da sci rinomate in tutto il mondo, passando attraverso valichi, ghiacciai, valli, laghi, fiumi, riserve naturali, giardini botanici alpini, parchi monumentali.

Tutto questo in alta concentrazione, in un territorio prevalentemente montano di soli 3.262 kmq e con un'altitudine media di 2.100 m.

Champoluc e Val D'Ayas

A 1.568 metri di altezza, è il centro più importante della valle, nonché rinomata stazione sciistica del Monterosa Ski che collega la Val d'Ayas con la Valle del Lys (Gressoney) e con la Valsesia (Alegna), in Piemonte.

champoluc-location-destinazione-valledaosta-montagna-italia-magazine-immobiliare-morabito-2.jpg

Collegamenti


Autostrade: A4 da Milano e poi A5, questa in senso inverso da Torino. L'uscita è Verrès.

Strade Regionali: SR 45, 27 km circa che unisce Verrès a Champoluc.

Treni: le Ferrovie dello Stato e Italo hanno diversi collegamenti giornalieri con Torino. Da Torino, si prosegue per la stazione di Chivasso dove si prende la coincidenza per Aosta, fino alla stazione di Verrès.

Bus: linea Verrès - Ayas - Saint-Jacques della V.I.T.A. fino a Champoluc.

Aeroporti: Caselle (Torino) dista 108 km.

Location Storiche

La Chiesa di San Martino ad Antagnod, uno dei centri della Val d'Ayas, è un luogo di culto  primitivo che nel corso dei secoli ha avuto diverse trasformazioni fino al 1852; da notare l'altare maggiore in legno intagliato da Maestri della Valsesia nella prma metà del 1700.

 

Arte e Cultura

 

Tra il 1100 e il 1200 arrivarono in Val d'Ayas dalla Germania e dal Vallese i Walser, popolazione che colonizzò, per mancanza di pascoli nel loro territorio, quello che fu definito il Canton des Allemands, cioè l’area circostante il paese di Saint Jacques (a pochi km da Champoluc), ultimo centro abitato a nord della Val d’Ayas, e ancora oggi testimone di quella cultura con le case in legno e pietra; un villaggio magico rimasto intatto ancora oggi, che vale la pena visitare per rivivere quelle atmosfere. Sede della chiesa e del mercato della pietra ollare, era anche il punto di partenza delle carovane di muli e portatori per il Vallese, le valli contigue (Valle del Lys, Valsesia, Valtournanche) e la piana piemontese. 

 

champoluc-location-destinazione-valledaosta-ayas-montagna-italia-magazine-immobiliare-morabito-3.jpg

Sport


La località è rinomata per gli sport invernali, grazie agli impianti del comprensorio Monterosa Ski che, con oltre 100 km di piste, collegano la Val d’Ayas, la Valle di Gressoney e la Valsesia. Per  i più esperti è possibile praticare l'heliski, che propone discese in fuoripista salendo in quota in elicottero. Vista l'emergenza Covid, fino a quando gli impianti rimarranno chiusi, si possono programmare passeggiate ed escursioni altrettanto piacevoli.

Food & Wine

 

Piatti tipici della regione sono la fonduta e la polenta concia, da gustare nei rifugi in quota e nei ristoranti. Tra questi, uno da provare è la Brasserie du Breithorn, che ripropone vini e piatti regionali rivisti in chiave contemporanea (Rute Ramey 27, Champoluc, tel. 0125/941031).

 

© MORABITO IMMOBILIARE. RIPRODUZIONE RISERVATA

Novembre 2020
Letto 580 volte Ultima modifica Giovedì, 05 Novembre 2020 15:05
Vota questo articolo
(0 Voti)

C O V E R

mishome-aprile-2021-magazine-immobiliare.jpg

Editoriale

N.4 / APRILE 2021

 

CARI LETTORI, 

GRAZIE! GRAZIE PER L’ENTUSIASMO CON CUI AVETE ACCOLTO IL PRIMO NUMERO DI MI’S HOME. 

 

Eccoci qui con il magazine di Aprile, ricco di servizi e di curiosità che speriamo suscitino il vostro interesse.

 

La passeggiata nei District di Milano è all’ISOLA, un quartiere che mixa tradizione e innovazione, mentre la Destinazione è SANTA MARGHERITA LIGURE, località cara ai milanesi, che ha fatto la storia della mondanità dagli anni ‘60. Per continuare, un’INTERVISTA A ROSELLA DE GAUDENZI, pioniera di una nuova professione che lega broker immobiliari e architetti, e la presentazione di ESPINASSE31, galleria d’arte all’avanguardia che punta su Street&Urban Art. E poi, uno sguardo sulle proposte delle aziende per l’HOME OFFICE, i nuovi TAPPETI DECOR, le proposte hi-tech per IMPREZIOSIRE LE FACCIATE DEGLI EDIFICI. Non mancano l’argomento legale, dedicato alla DONAZIONE, un approfondimento sulla PRIVACY IN TEMA DI CONDOMINIO, e altro ancora. 

 

Se avete ARGOMENTI DI VOSTRO INTERESSE CHE DESIDERATE APPROFONDIRE, non esitate a scriverci a info@mishome.it: li affronteremo per voi!

 

BUONA LETTURA

Francesco Morabito

 

CONTINUA A LEGGERE

Hanno collaborato: Michela Arosio, Filippo Bamberghi, Elisabetta Romanò, Federico Sella.

Segreteria di Redazione: Fabiola Arienti

Scarica il magazine

Scarica la versione PDF del magazine di APRILE 2021

 

TUTTE LE EDIZIONI

Seguici & Iscriviti

Inserisci la tua mail per ricevere il magazine in PDF

Articoli Più Letti

Su Facebook

condominio magazine morabito immobiliare