La (Certificazione Energetica Edilizia): i costi e le normative - Magazine Morabito Immobiliare

La Certificazione Energetica Edilizia: i costi e le normative

Giugno 01, 2020 Di ,

A cura dell' Ing. Alessandro Negrini

Quanto costa la Certificazione Energetica?

Come accade per tutti i servizi professionali specialistici, non esiste un tariffario minimo: molto dipende dalle caratteristiche dell'immobile, dalle problematiche incontrate in fase di sopralluogo e dalla procedura dettata dagli Enti locali (che sovente impongono costi fissi di registrazione e conservazione per le pratiche). In linea di principio, è sempre importante rivolgersi a figure professionali qualificate (e accreditate) in modo da evitare problemi che potrebbero venire alla luce solo all'ultimo, magari nel corso degli usuali controlli notarili e con notevoli perdite di tempo.

certificazione-energetica-ape-edifici-costi-norme-magazine-immobiliare-morabito-milano.jpg

Il nuovo modello di APE in Lombardia

 

L'attuale modello di Attestato di Prestazione Energetica è stato approvato dalla Regione Lombardia a partire dal 2015[1] e permane a tutt'oggi con le seguenti caratteristiche:

- quattro livelli di classe A (A1, A2, A3, A4);
- informazioni sulla quantità di energia esportata;
- stima dei consumi energetici annui (in condizioni standard);
- dati di dettaglio sugli impianti esistenti (anno di installazione, potenza, codice-catasto ecc.);
- agli indicatori quantitativi (classe energetica e indice di prestazione globale) affiancata da alcuni indicatori qualitativi.

Il documento originale è firmato digitalmente dal certificatore, mentre l'attestato cartaceo deve sempre essere validato in originale e accompagnato dalla ricevuta del Catasto Energetico (CEER); se redatto prima del 28 gennaio 2016, deve essere inoltre accompagnato dalla dichiarazione di atto di notorietà in cui lo stesso certificatore garantisce che la copia cartacea sia conforme al file depositato presso il CEER.

[1] DGR X/3868 e relativo DDUO n. 6480 del 30 luglio 2015. Lo stesso modello permane con il DDUO 176/17 del 12 gennaio 2017 e con il DDUO 2456/17 del 8 marzo 2017 ed è relativo agli attestati con data di registrazione successiva al 1° ottobre 2015

Come si evolve la normativa


Il tema dell'efficienza energetica è sempre vivo e, non più tardi del 9 luglio 2018, l'Unione Europea ha approvato una nuova Direttiva[2] che si inserisce nel contesto degli obiettivi ambientali da raggiungere entro il 2050 in fatto di "neutralità climatica": al centro dei nuovi provvedimenti si pone proprio il settore dell'edilizia residenziale che, nel suo complesso, rappresenta un'importante fronte d'intervento dato che l'industria edile è responsabile di circa il 40% delle emissioni di anidride carbonica a livello mondiale, con un'ulteriore crescita stimata pari al 2% annuo.

Più in generale, il Quadro 2030 adottato dal Consiglio Europeo già nell'ottobre 2014 prevede una riduzione di almeno un 40% delle emissioni di gas serra rispetto al 1990 con una quota minima del 32% legata alla diffusione di energie rinnovabili e un miglioramento atteso del 32.5% per quanto concerne l'efficienza energetica.

 

Sempre a livello europeo, a partire da marzo 2020, ogni Stato Membro dell'UE ha l'obbligo di recepire e attuare la Direttiva EPBD III (Energy Performance of Buildings Directive) con l'obiettivo non solo di migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, bensì di incentivare la ristrutturazione degli immobili esistenti (sempre entro la scadenza prefissata del 2050). La filosofia all'origine della Direttiva appare chiara: promuovere la trasformazione dell'edilizia passando da un mero criterio di efficienza tecnica ad un più ampio contesto di sostenibilità ambientale (decarbonizzazione) e di benessere abitativo.

A livello nazionale, il PNIEC (Piano Nazionale Integrato Energia e Clima) ha recepito questi obiettivi, rilanciandoli talvolta su specifici focus ancor più ambiziosi. Si prevede l'istituzione di un Portale Nazionale dedicato alla prestazione energetica degli edifici destinato a divenire lo strumento preferenziale atto a favorire la conoscenza del parco immobiliare italiano (in termini di consistenza, consumi e prestazioni) anche al fine di stimolare l'esecuzione degli interventi di riqualificazione già citati.

[2] DGR X/3868 e relativo DDUO n. 6480 del 30 luglio 2015. Lo stesso modello permane con il DDUO 176/17 del 12 gennaio 2017 e con il DDUO 2456/17 del 8 marzo 2017 ed è relativo agli attestati con data di registrazione successiva al 1° ottobre 2015

certificazione-energetica-ape-edifici-costi-norme-magazine-immobiliare-morabito-europa.jpg

© MORABITO IMMOBILIARE. RIPRODUZIONE RISERVATA

Giugno 2020
Letto 2569 volte Ultima modifica Martedì, 02 Giugno 2020 18:26
Vota questo articolo
(2 Voti)

C O V E R

mishome-summer-edition-2021-magazine-immobiliare.jpg

Editoriale

N.6 / SUMMER EDITION 2021

 

CARI LETTORI, 

PER L’ESTATE APPENA ARRIVATA abbiamo progettato un nuovo numero più ricco di interviste e di news. La nostra SUMMER EDITION apre con un’analisi del quartiere che ruota intorno a SAN SIRO, con lo Stadio e l’Ippodromo oggetto di grossi cambiamenti. Le mete fuori città sono MENAGGIO e le CINQUE TERRE, due località per un’estate slow. Tre le INTERVISTE: all’ARCHITETTO MASSIMO BRAMBILLA che svela la filosofia dei suoi progetti, a MASSIMO SEMOLA, architetto paesaggista che consiglia come organizzare il verde a seconda delle situazioni, e al costruttore ANDREA ALLEGRI, che spiega i nuovi fondamentali criteri dell’edificare rispettando la l’ambiente e la salute. E poi, i segreti dell’HOME STAGING, che valorizza con gusto e creatività un’abitazione, i nuovi CONDIZIONATORI ECOSOSTENIBILI, le CHAISE LONGUE in metallo e altro ancora… 

 

BUONA LETTURA E BUONA ESTATE

Francesco Morabito

 

CONTINUA A LEGGERE

Hanno collaborato: Michela Arosio, Massimo Brambilla, Anastasia Bellegoni, Elisabetta Romanò, Federico Sella.

Segreteria di Redazione: Fabiola Arienti

Scarica il magazine

Scarica la versione PDF della SUMMER EDITION 2021

 

TUTTE LE EDIZIONI

Seguici & Iscriviti

Inserisci la tua mail per ricevere il magazine in PDF

Articoli Più Letti

Su Facebook

condominio magazine morabito immobiliare