Investimento immobiliare a Milano: l’eterna lotta tra centro e periferia

29 Novembre 2021
0 Commenti

Un investimento immobiliare a Milano è ancora oggi una capitalizzazione certa?

Mercoledì mattina, mentre bevevo il caffè, sono stato attratto da questa notizia apparsa sul Corriere: “i prezzi delle case di Milano non si fermano più e le periferie diventano centrali”.

Si tratta di un rapporto che indica un aumento del +4,1% dei prezzi degli appartamenti in zona Milano. Aumento dei coti che si traduce in un incremento del numero delle compravendite (+31%), designando un trend estremamente positivo per la città di Milano.

L’aumento dei prezzi però non riguarderebbe solo il centro città di Milano (+3,5%), ma anche la periferia (+4,8%) e il semicentro (+4,3%).

I dati sono certamente entusiasmanti (almeno per chi, come me, si entusiasma per le cose tecniche), soprattutto perché, oltre a delineare il quadro attuale, permettono di prevedere l’andamento dell’immobiliare nel futuro. Nessuna “palla di cristallo” insomma, ma per conoscere cosa accadrà domani bisogna aver chiaro cosa sta succedendo oggi.

Ho pensato quindi di scrivere questo articolo per aiutare tutti coloro che in questo momento stanno pensando di fare un investimento immobiliare a Milano per permettergli di prendere la scelta migliore.

Al primo incontro con una persona che sta cercando casa cerco sempre di capire al meglio quali siano le sue esigenze contingenti, ma anche di valutare, per quanto possibile, quali saranno quelle future.
Una casa non è per sempre, ma un buon investimento sì.

Investimento immobiliare a Milano centro

Acquistare casa in centro a Milano è il sogno di molti. Innamorati della città, entusiasti della mondanità, stacanovisti e persino anime bohemienne… Milano ha un fascino indiscutibile che trascende ceti sociali, abitudini personali, comodità e che, spesso chiude un occhio sulle problematiche.Milano, specialmente nell’ultimo decennio, ha avuto una crescita esponenziale che ha trasformato la città in una realtà europea al pari delle grandi capitali di Parigi, Berlino o Londra. Moderna, piena di opportunità, veloce, culturale, dinamica e… costosa.

Il primo pensiero di chi cerca casa a Milano è quello di andare alla “ricerca dell’affare”. Partiamo allora da un dato di fatto: il costo medio di un appartamento in centro città si aggira oggi attorno ai 10.141 € al metro quadro.

Una cifra non indifferente, soprattutto se si prende in considerazione il prezzo medio di un appartamento negli altri grossi centri italiani. Eppure, nonostante questo, Milano quest’anno è andata controcorrente rispetto a tutto il resto d’Italia: i prezzi degli immobili tornano a crescere, così come il numero totale delle compravendite.

Senza tornare sui numeri (te li ho riassunti velocemente ad inizio articolo) il dato significativo indica che il mercato immobiliare di Milano è tornato ai dati del 2019, nel periodo che precede la pandemia.

E quindi Francesco, dov’è l’affare se i prezzi di mercato stanno salendo?

L’affare sta proprio nello sguardo al futuro. Milano città è cara, e questo è indubbio, ma è una città che sta continuando a fare del dinamismo il suo tratto distintivo.

Per la serie “nessuno ci ferma”, il fatto che Milano sia tornata ai risultati del 2019 significa che è, ancora oggi il cavallo vincente sul quale puntare.

Acquistare una casa in centro a Milano oggi insomma, significa rientrare da un investimento certo… a patto di sapere come fare. E in questo ti metto in guardia: non tutti gli immobili sono uguali, non tutti gli stabili hanno le stesse spese, e neanche lo stesso “appeal” nel mercato. Affidarti ad un professionista che conosce tutti i meandri e le dinamiche del mercato immobiliare di Milano può davvero fare la differenza.

Un’ultima nota positiva per il centro di Milano riguarda il settore del retail. Logistica, magazzini, uffici e negozi vedono, oggi più di ieri, in Milano una piazza importante per fissare il proprio centro di affari.

Magari quello che sto per dire ti farà sorridere, ma sai qual è una delle maggiori attrattive per le attività che fissano la propria sede a Milano? Il costo contenuto. Esatto, è sempre una questione di prospettiva e se si confrontano i prezzi di Milano con i canoni di Londra, Parigi o Berlino si notano rendimenti evidentemente più elevati.

Una bella sfida, alla quale Milano continua a rispondere con l’offerta, il dinamismo e la costante evoluzione delle sue realtà.

Investire nell’acquisto di una casa in periferia di Milano

E veniamo alla periferia. Se fino ad un paio di anni fa la periferia di Milano era presa in considerazione quasi esclusivamente in quanto “più economica”, sono ben altre oggi le motivazioni che entrano in gioco.

Dall’ultimo rapporto dell’Osservatorio Immobiliare di Nomisma, per il quale contribuisco alla rilevazione dei prezzi immobiliari di Milano, la conclusione al quale ero arrivato dall’analisi dei dati (ti ho detto che la cosa mi appassiona particolarmente) è che le famiglie italiane hanno completamente stravolto il loro modello abitativo.

Se le famiglie hanno iniziato a modificare il concetto di casa, allargando gli ambienti e puntando a spazi personali e a realtà che prevedano spazi esterni, non stupisce vedere come la periferia di Milano stia godendo di una “seconda giovinezza”.

Un investimento immobiliare a Milano nella periferia ha costi di acquisto medio al metro quadro così distribuiti: 5.307 €/mq nella zona ovest, 4.848 €/mq nella zona est, 4.464 €/mq nella zona a nord e 4.229 €/mq per la zona a Sud di Milano. Dati che registrano un generale +4,8% sul prezzo degli investimenti immobiliari nella periferia di Milano.

Giuro che ora smetto con i dati, ma la cosa interessante è farli comunicare tra di loro. Ecco allora che quel titolo “le periferie diventano sempre più centrali” che aveva attratto la mia attenzione distogliendomi dal sacrosanto rito del caffè, acquista un nuovo senso.

Lo vedo ogni giorno nella Morabito Immobiliare: i clienti che cercano casa in periferia non ne fanno più solo una questione economica, anzi. Sono almeno tre le esigenze abitative che prendiamo in riferimento per trovare per ciascuno la soluzione migliore:

  • Tipologia dell’immobile
  • Qualità della struttura abitativa
  • Profilo del contesto esterno

È impossibile ridurre la periferia di Milano ad un unico modello abitativo. Motivo per il quale è spesso semplice riuscire a trovare la soluzione migliore per ciascuno che sia per abitarci o per investimento.

Negli ultimi anni inoltre ho assistito ad una vera e propria evoluzione delle zone periferiche di Milano. Implementazione dei servizi essenziali e strumentali, valorizzazione degli spazi verdi e presenza di immobili residenziali e commerciali di diverse tipologie si traducono spesso in una miglior qualità della vita di chi vi abita.

Non posso certo tralasciare il fatto di poter godere di una mobilità più agevole (chi vive ogni giorno il traffico di Milano sa di cosa sto parlando) e di un costo al metro quadro più accessibile.

Nell’ultimo osservatorio svolto dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza e Lodi in collaborazione con FIMAA, risulta evidente che Milano sta cambiando volto e sta puntando ad allargare i confini stessi della città.

Ecco perché fare un investimento nella provincia di Milano può avere ugualmente risultati interessanti… a patto di sapere come fare, ma questo lo hai già capito.

Francesco Morabito

 

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2021, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA