Crowdfunding immobiliare: ecco come funziona

Crowdfunding Immobiliare

Il crowdfunding immobiliare utilizza il digital fundraising per raccogliere capitali allo scopo di investirli nel settore del Real Estate.

Se il crowfunding si è solo da pochi anni affermato come strumento di finanziamento per start-up, progetti innovativi e raccolta di capitali, il crowdfunding immobiliare è un fenomeno relativamente nuovo: il suo scopo è utilizzare raccolte fondi digitali per mettere insieme capitali, allo scopo di investirli nel settore del Real Estate. Vediamo di che cosa si tratta.

Come funziona il crowdfunding immobiliare

Il crowdfunding può essere un modo semplice ed economico di entrare nel settore immobiliare: gli investitori hanno il vantaggio di poter disporre di varie proprietà, senza dover trattare ogni singola operazione con gli intermediari. Ma va detto che il crowdfunding non offre quasi mai gli stessi vantaggi di cui si gode con l’acquisto effettivo di una proprietà.

Ecco cosa succede quando si investe. La società di crowdfunding si occupano di tutti gli aspetti indispensabili per garantire il successo dell’operazione: trovano investitori interessati, impostano gli strumenti per realizzare il crowdfunding, elencano i progetti in cui investire. Aderendo a un progetto, si mettono a disposizione dei fondi con un ritorno dell’investimento. Le modalità di investimento sono svariate. Ci si può cimentare con un affitto, per esempio, dove i rischi sono relativamente bassi o pensare di diventare comproprietario di un immobile. Quest’ultimo è l’investimento a più alto rischio e a più alto rendimento: si partecipa ai guadagni, con percentuali tra il 14 e il 30% all’anno, ma anche alle perdite.

Crowdfunding immobiliare: le ragioni del successo

A oggi il crowdfunding immobiliare rappresenta una grande opportunità per gli investitori, ma anche per attori relativamente nuovi al mercato: gli strumenti messi a disposizione dalle piattaforme, infatti, sono facilmente leggibili. Non a caso, nel mondo, negli ultimi 10 anni, il numero di start-up che si occupano di crowdfunding immobiliare è triplicato. E si parla di quasi 10 miliardi di dollari di finanziamenti nei primi sei mesi del 2021.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2022, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA