Bonus casa per i giovani: le novità 2022

Bonus giovani casa

Con la legge di Bilancio 2022 è stato rifinanziato il bonus prima casa per i giovani under 36 anni, già previsto nel decreto Sostegni bis. Vediamo di che cosa si tratta e quali sono i requisiti.

Che cos’è il bonus casa giovani

Il bonus prima casa per i giovani è destinato a coloro che hanno età inferiore a 36 anni: con questa agevolazione lo Stato dà accesso alla garanzia sull’80 per cento della quota capitale del mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale. Nel caso in cui il richiedente non abbia un contratto di lavoro a tempo indeterminato, lo Stato fa da garante così che per le banche venga meno il fattore “rischio”. Il bonus prevede inoltre i tassi agevolati sul mutuo e altri vantaggi fiscali come:

  • imposta di registro gratuita;
  • imposta ipotecaria e catastale gratuita;
  • Iva al 4 per cento se si acquista casa dal costruttore;
  • esenzione dall’imposta sostitutiva dello 0,25 per cento sul finanziamento per acquisto, costruzione o ristrutturazione dell’immobile.

I requisiti per accedere al bonus prima casa giovani

Oltre al requisito anagrafico, sono previste per gli under 36 condizioni particolarmente favorevoli all’acquisto prima casa in presenza dei seguenti requisiti:

  • avere Isee inferiore a 40 mila euro annui;
  • dover stipulare un mutuo di non più di 250 mila euro;
  • dimostrare che la casa per cui si richiede il mutuo sia l’abitazione principale (sono escluse le abitazioni di lusso).

Per ottenere il bonus prima casa under 36 occorre collegarsi al sito di Consap, dove si potrà scaricare il modulo necessario da riconsegnare compilato allo sportello bancario, insieme a Isee e documento di identità del richiedente. In bocca al lupo!

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti
Inserire un indirizzo email

© 2022, MORABITO IMMOBILIARE MILANO. RIPRODUZIONE RISERVATA